06.06.2017

incontro

La fotografia: memoria storica e identità collettiva

Museo Martinitt e Stelline

h 17:00

La conferenza verte sull’importanza della fotografia come memoria storica e come simbolo di identità collettiva.

La conferenza verte sull’importanza della fotografia come memoria storica e come simbolo di identità collettiva, anche grazie all’intervento diretto di ex Martinitt e ex Stelline. La loro identità è da sempre collettiva e fusa in modo indissolubile con la memoria della città. Le fotografie, perciò, sono storie di vita e richiamano passati personali. Sono anche luoghi della quotidianità, geograficamente ben localizzati, che l’occhio del fotografo riesce ad investire di una forte valenza simbolica. E’ difficile non provare interesse per la memoria, per il ricordo e per la sua operante continuità che le fotografie possono suscitare: ognuno di noi sente con molta intensità quanto il suo modo d’essere nel presente derivi da ciò che è appena accaduto e questo da ciò che ancora prima accadde. La fotografia, proprio perché instaura un rapporto complesso tra passato e presente, tra assenza e presenza, possiede un forte potere evocativo per chi la osserva, per chi la guarda e la interpreta.

corso Magenta 57
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
Prenotazioni: 02 43006522 – didatticamuseo@pioalbergotrivulzio.it