07.06.2017

mostra con visite guidate

Space Girls Space Women. Obiettivo Spazio

Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

h 16:00

Visita alla mostra “Space Girls. Space Women”  con la co-curatrice Fiorella Coliolo e la fotografa Enza Tamborra. Il progetto, promosso in Italia dall’Agenzia Spaziale Italiana, riflette sul ruolo scientifico delle donne nel settore spaziale. Gli scatti sono realizzati in tutto il mondo, da Nairobi a Mosca, da Bangalore a Monaco, dal deserto di Atacama ai sobborghi di Smirne da sole fotografe.

Cinquant’anni fa, Valentina Terechkova è diventata la prima cosmonauta donna ed è ancora l’unica donna ad aver effettuato un viaggio da sola nello Spazio.
Il programma spaziale europeo è una realtà da più di cinquanta anni, eppure, nonostante la presenza di molte donne in posizioni chiave, la presenza femminile è ancora minoritaria nelle carriere scientifiche.
Al giorno d’oggi, le tecnologie spaziali non sono mai state così presenti nella nostra vita quotidiana. Lo spirito dello Spazio come “conquista” è cambiato ed è ora ispirazione per la cooperazione internazionale.
Pensando a questo, Sipa Press ha lavorato con un gruppo di giornaliste e fotografe per raccontare le ragazze che hanno la “testa tra le stelle”, studentesse appassionate di Spazio, e donne che sono oggi al centro dell’avventura spaziale.
Da Nairobi a Mosca, da Bangalore a Monaco di
Baviera, dal deserto di Atacama alla periferia di Smirne, la mostra illustra le donne dello Spazio.
Attraverso gli scatti realizzati in tutto il mondo da un team di sole fotografe, la mostra evidenzia il determinante ruolo scientifico che le donne svolgono, nel caso specifico nel settore spaziale, ritraendo tre diverse generazioni di scienziate, ricercatrici, studentesse e appassionate in diversi contesti socio-economici, e invia un messaggio ad un mondo che sembra non evolvere, nella parità di genere, altrettanto in fretta quanto i risultati scientifici e tecnologici che sa raggiungere.
Questo progetto è stato reso possibile grazie al contributo dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) socio fondatore dell’iniziativa. CNES, ASI, La Cité de l’espace e GSA partecipano altresì in co-produzione alla mostra.
Universcience ha coprodotto insieme a ESTIM l’applicazione multimediale.

Via San Vittore 21
www.museoscienza.org
Mostra aperta dal 20 aprile al 20 giugno. Orari: Da martedì a venerdì 9.30-17.00 Sabato e festivi 9.30-18.30
Ingresso a pagamento con prenotazione obbligatoria
Prenotazioni: meinero@museoscienza.it